Creatività e design: come coltivare l’ispirazione

Come fa un professionista del design a non perdere mai l’ispirazione, a essere sempre capace di tenere il passo in maniera eccellente?

Nella diretta Instagram di “Icone Talks”, Camilla Bellini e Giulio Cappellini hanno parlato anche di vena creativa e abitudini che servono a coltivarla. L’esperienza dell’Art Director di Icone Luce è un viaggio, vero e proprio, in anni di continue contaminazioni con culture diverse dalla nostra e l’una dalle altre.

Giulio Cappellini. Se devo sintetizzare con due parole direi curiosità e passione.

La curiosità perché penso che si possa sempre prendere ispirazione dovunque. Fino a poco tempo fa viaggiavo moltissimo, quasi duecento giorni l’anno, da viaggi brevi in Europa o in Italia, a più importanti come Far East o Nord America e così via. Vivevo negli aeroporti e sull’aereo.

Come ci siamo detti, un conto è vedere le cose di riflesso e un conto è viverle, sentire il profumo, vivere le atmosfere, soprattutto quando magari, all’estero, hai la possibilità di relazionarti con gente del posto, non da turista ma scoprendo la parte vera di certi paesi.

Solo così entri in contatto veramente con le persone, con i paesaggi naturali, con le architetture e con le tradizioni.

Quando viaggio continuo a prendere appunti, cerco di fissarmi le cose in testa e torno sempre con moltissime idee.
Nel mondo puoi sempre avere l’occasione di prendere ispirazione e trovare dei temi su cui lavorare.

Dall’altra parte c’è la passione. Quello del designer è un lavoro bellissimo che ci permette di mostrare il nostro pensiero. Facciamo oggetti che possono piacere o non piacere alle persone, però ci raccontano.

Quando vado nelle scuole dico sempre che se dobbiamo spendere più di trenta parole per raccontare un nostro progetto è perché non ne siamo convinti in prima persona.

Ovviamente la passione è importante che sia unita alla professionalità. Mi rendo conto sempre di più che fare dei progetti, costruire una storia nel design, non è una cosa che si improvvisa dal mattino alla sera. Il progetto è una cosa su cui bisogna lavorare continuamente, sia da parte dei progettisti sia da parte delle aziende. Ci dev’essere un connubio molto forte da questo punto di vista e si deve lavorare con grande coerenza.

La creatività è qualcosa che probabilmente è innata nelle persone, però si può affinare nel tempo, sempre avendo questa curiosità. C’è sempre qualcosa da pensare o di nuovo da disegnare, è quella la molla che fa andare avanti.

Non è vero che tutto nel design è già stato fatto, oggi parlare di design vuol dire parlare di qualcosa a 360°. Trovi design in una lampada, in un mobile, in un cellulare, in un’autovettura, in una bottiglia d’acqua e così via.

Lo stesso discorso è valido per gli interni, dev’essere un progetto ben preciso perché comunque l’interno di una casa, di un ufficio o di un albergo, deve rispecchiare la personalità di chi la abita. È un processo molto interessante. Spero tu sia d’accordo.

Camilla Bellini. Assolutamente sì, ci vuole tanta passione per fare questo lavoro, o ti piace o non hai gli strumenti per farlo.

C’è sempre qualcosa che non abbiamo visto, qualcosa di cui non abbiamo fatto esperienza, qualcosa che possiamo imparare. Quello che mi è piaciuto è il fatto che hai detto che viaggiando tanto hai incontrato persone che ti raccontano e ti fanno vedere dei punti di vista che magari non avresti preso in considerazione.

Ogni persona ha una sua storia, diversa da chiunque altro, una fonte inesauribile perché le combinazioni che si possono creare, come il riflesso che possono avere nei progetti che nascono, sono praticamente infinite e come risultato portano poi a dei capolavori.

Giulio Cappellini. Questa è un po’ la tua seconda vita, la seconda parte del tuo lavoro in cui racconti alle persone le tue impressioni filtrate dal mondo del design. Il tuo ruolo di blogger da questo punto di vista è fondamentale, cioè portare le persone sempre più vicine a qualcosa che poi può entrare nel loro universo quotidiano, un servizio che dai al pubblico.

Segui Icone Talks sulla IGTV del canale Instagram @icone.luce

SOCIAL

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi